Roma in 48 ore

roma
Itinerario per vedere le più importanti di Roma, in sole 48 ore. Vi insegnerà il modo migliore per viaggiare in giro per le piazze, fontane, monumenti.
Anche se Roma è una destinazione che ha bisogno di almeno 3 o 4 giorni, non possiamo dimenticare quei viaggiatori che desiderano vivere Roma al meglio in un weekend. Diamo un’occhiata a un possibile itinerario:

Giorno di arrivo: le Piazze e le fontane

fontane
Dopo l’arrivo, e tra che è possibile lasciare i bagagli in hotelseguramente non avrai il tempo per essere in grado di entrare in qualsiasi monumento, Cosa fare? Niente di meglio di una passeggiata attraverso il centro e conoscere le sue strade, piazze e fontane.

La prima cosa che devi fare è prendere la metro per arrivare a piazza di Spagna: la famosa piazza di spagna e l’atmosfera della piazza, sarà un buon modo per iniziare il viaggio. Da ora il cammino prosegue a piedi.

Prenderete anche voi sulla Via dei Condotti (una delle più importanti vie dello shopping) fino a raggiungere Via del Corso, dove giraréis a sinistra. Camminare lungo questa strada, si attraversa Piazza Colonna (dove la Colonna di marco Aurelio) e due isolati più avanti sulla sinistra e si prende la Via delle Muratte.
A pochi metri si raggiunge un immagine che non si può cancellare dalla tua memoria: la Fontana di Trevi. Un buon posto per riposare un paio di minuti e, se si crede nella leggenda, approfitta per lanciare la moneta.

Ripercorrere i tuoi passi lungo la Via delle Muratte attraversare Via del Corso e proseguire lungo Via di Pietra. In 5 minuti è possibile raggiungere il Pantheon, edificio meglio conservato dell’Impero Romano. Se siete già stanchi, si può prendere un cappuccino sulle terrazze della piazza.Lasciando la Piazza della Rotonda con la via Salita de Crescenzi e seguendo le indicazioni si giunge in Piazza Navona, un buon posto per fermarsi e ammirare il tre fontane.

Partenza attraverso la parte meridionale della piazza (dove si trova la Fontana del Moro) si raggiunge il Corso Vittorio Emanuele II, una strada più ampia. Se si cammina lungo la strada a sinistra, si attraversa la Zona Sacra, uno scavo che ha acceso attira molto l’attenzione.Proseguendo nella stessa direzione si vedrà il Monumento a vittorio emanuele II, un enorme edificio in onore del primo re dell’Italia unita. Se avete del tempo libero, ci si può avvicinare e vedere la Piazza del Campidoglio.

Essa sarà già stata fatta in ritardo e dopo questa corsa si vuole riposare. Se si sono ancora le forze, dopo cena si può andare per un drink al Campo dei Fiori, uno dei luoghi più animati della città.

Primo giorno: Il Vaticano

vaticano
Se il vostro viaggio è in un fine settimana e desidera visitare i Musei Vaticani, è necessario visitare Il Vaticano, sabato, perché la domenica i musei sono chiusi(tranne l’ultima domenica di ogni mese).

Se sono solo un paio di giorni a Roma, abbiamo capito che non avrete alcun problema nell’alzarsi presto. Per cogliere il giorno, si dovrebbe raggiungere il Vaticanomucho oltre le 9 del mattino.

Per raggiungere la Città del Vaticano si dovrà prendere la metropolitana fino alla fermata Ottaviano. Quando si esce dalla stazione, prendere il sentiero con lo stesso nome fino ad arrivare a Plaza de San Pedro.

Quando recuperéis il respiro (l’immagine è impressionante) mettersi in coda per entrare in Basilica di San Pietro, il tempio più importante del Cattolicesimo.
Se volete godere di una magnifica vista, non può mancare la salita alla cupola e vedere ogni parte di Roma e da i suoi 136 metri di altezza. La salita è abbastanza lunga (soprattutto se si diventa un full scale) e un po ‘ angosciante, che è parte della sua grazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *